martedì 17 novembre 2009

Sospensione dell'incredulità

E' un tacito accordo fra chi concepisce un opera e chi la fruisce. Lo spettatore è disposto a non notare volontariamente alcune incongruenze, purchè siano secondarie e non vadano troppo contro gli assunti di base dell'opera o la realtà che ci circonda. Il livello a cui ci si può spingere dipende molto dalla bravura dell'autore nel coinvolgere lo spettatore.

Esempio di SI che funziona: l'esposizione a isotopi radiottivi non ti fa venire un cancro ma anzi acuisce i tuoi sensi e ti trasforma in Devil.

Esempio di SI che non funziona: in 2012, va bene la crosta terrestre che si sfalda, vanno bene gli tsunami, ok per le arche costruite per salvare i potenti della terra, ma che fra questi solo il Primo Ministro italiano scelga di non salire a bordo perchè preferisce morire insieme ai fedeli che pregano in Piazza San Pietro, beh, mi sembra un filino esagerato ;-)

1 commento:

Marco ha detto...

Non c'e' che dire, un tocco di genialita' senza precedenti :-D